RSS

Archivi categoria: Ricette

COMPOSTA DI ZUCCA, UVETTA E ZENZERO

Vi ho recuperato qualche bella ricetta a base di zucca, visto che finalmente stanno tornando sui banchi del fruttarolo! Ecco la prima..

Si tratta di una composta, pertanto può essere gustata su del pane a colazione, ma anche su formaggi dal gusto deciso.

Prendete una ciotola e metteteci 3 cucchiai di uvetta, poi aggiungeteci un bicchierino di grappa e lasciate macerare per una decina di minuti. Francamente, però, io ci metterei il limoncello al posto della grappa.. Tocca provare entrambe le varianti e decidere qual’è la più conveniente. In una pentola, scaldate un pò di acqua con un cucchiaino di sale e cuoceteci dentro 1,3 kg di zucca fatta a cubetti a fuoco moderato. A parte, preparate dello sciroppo con 700 g di zucchero e 200 ml di acqua e, una volta pronto, scolate la zucca ed unitela allo sciroppo, aggiungendovi anche il succo di 2 limoni. Cuocete il tutto a fuoco basso per 40 minuti, a termine dei quali aggiungerete la scorza grattuggiata dei limoni, una spolverata di noce moscata ed un pizzico di zenzero. Continuate a cuocere ancora per 30 minuti, poi aggiungete l’uvetta e la grappa (o il limoncello?). Ancora altri 15 minuti sul fuoco, mescolando freuentemente, al termine dei quali disporrete la composta nei vasetti, lasciandoli a riposo per 15 giorni prima di iniziare a gustarli.

Fonte: rivista “Prèmiati”, n. 4 2012

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 13 ottobre 2012 in Ricette

 

UN GUSTOSISSIMO CAFFE’. RICETTA

Prendete una normale tazzina di caffè, che sia fatta con la moka o con la macchinetta poco importa. Poi, prendete un bicchieruccio e metteteci due cubetti di ghiaccio e un fondo (a seconda di quanto vi piace dolce) di latte di mandorla. Prendete la tazzina di caffè, svuotatela nel bicchieruccio, girate finchè un pò di ghiaccio si sciolga e lo rinfreschi.

Gustate. E’ buonissimo..

 
5 commenti

Pubblicato da su 4 giugno 2012 in Ricette

 

Tag: , , ,

ROTOLO ALLA CREMA

Vi ammollo sta ricettina, molto veloce ma efficace. Collaudata molte e molte volte, ha di positivo il fatto che ci si può sbizarrire come si vuole, con farciture di ogni possibile tipo.

Ingredienti. Per il rotolo: 120 gr farina, 120 gr zucchero, 3 uova, 1/2 bustina di pan degli angeli. Crema: 100 gr zucchero semolato, 50 gr farina setacciata, 50 cc di latte, 4 uova, 1 bustina di vanillina o la buccia grattuggiata di un limone.

Preparate il composto per il rotolo, poi prendete la teglia del forno, vi stendete un foglio di carta oleata e distribuite l’impasto in modo uniforme. Infornate a180° per pochi minuti, un quarto d’ora circa, finchè la superficie si sarà dorata in modo uniforme. Tirate via la teglia dal forno e preparate la crema.

Lo strato di pan di spagna può essere lasciato asciutto oppure bagnato con dell’alchermes, caffè, limone o quel che si vuole. Stessa cosa valga per la crema, che può essere bianca alla vaniglia, al limone, al cacao, con scagliette di cioccolato.. Una volta spalmata la crema sullo strato spugnoso, aiutandosi con la carta oleata si inizia ad arrotolare, fino al termine corsa. Sarà sufficiente chiudere il pacchetto così ottenuto per un pochino in frigorifero, dove il dolce si compatterà, così da poterlo affettare e servire comodamente.

Ovviamente, tra le varianti c’è la possibilità di sostituire la crema con marmellata, nutella, sugo di peperoni.. Hey, scherzo! Sugo di peperoni proprio no..  😀 

 
2 commenti

Pubblicato da su 23 febbraio 2012 in Ricette

 

TORTA AL NESQUIK

Questa me l’ha mandata la mia amica Ines e, siccome non ho avuto ancora il tempo di provarla, se dovesse uscirvi una ciofeca, su richiesta vi do i suoi riferimenti e la citate per danni.

Ingredienti: 3 uova, 200 gr zucchero, 150 gr farina, 130 gr nesquik, 50 gr latte intero, 50 gr burro (sarebbe previsto l’olio di semi, ma io nei dolci lo detesto), 1 vasetto di yogurt, 1 bustina pan degli angeli. Amalgamato il tutto e passato in una tortiera, riporlo in forno per 40′ a 140°.

Vado a farla anch’ioooooooo..

AGGIORNAMENTO DEL 18 FEBBRAIO: ieri l’ho fatta e – nonostante alcuni incidenti di percorso dovuti al fatto che sto testando la funzione del microonde che mi consente di cucinarci anche le torte (ma di cui preferisco non parlarvi, o rischierei di perdere di credibilità) – devo dire che è stata veloce e buonissima, per la gioia di grandi e piccini!

 
1 Commento

Pubblicato da su 16 febbraio 2012 in Ricette

 

POLENTA CONCIA

Scegliete una giornata di freddo intenso, meglio ancora se c’è neve. Ciò non influisce sulla riuscita del piatto, ma senza ombra di dubbio ha dei significativi risvolti sul suo apprezzamento.

Vi suggerisco di procurarvi farina di polenta artigianale, è assolutamente bandita quella precotta. Oltre alla farina, dovrete avere della fontina (diciamo un 200 gr per 4 persone) e un pò di burro e parmigiano, pepe.

Fate la polenta come vostro solito. Non appena ottenuto il composto bello fluido, prendete una teglia da forno, meglio ancora quelle in coccio, avete presenti?.. e ci adagiate uno strato di polenta, su cui disporrete dadini di fontina, spolverata di parmigiano, sgocciolata di burro fuso, un puff-puff di pepe. Se volete fare proprio una cosetta fatta bene, aggiungeteci pure un altro puff-puff di noce moscata; badate bene che non si deve sentire in modo deciso, ma quel pò che basta da far dire ai presenti: “Sento un qualcosa di delicato.. hai, forse, messo della noce moscata?”. Se diranno così, ne avrete messo il quantitativo giusto.

Ripetete fino a quando la polenta non arriva all’ultimo strato, ci date su una bella e copiosa spolverata di parmigiano, oltre a tutto il resto (fontina, pepe e pizzichino di noce moscata, spruzzata di burro fuso) e mettete in forno a 220°, giusto il tempo che il tutto si fonda ben benino e si faccia una leggera e dorata crosticina. Tirate fuori e servite.

Così è già buona di suo, ma se volete completare la pietanza e beccarvi qualche complimento in più, preparate anche delle salsiccette al sugo, o delle fettine di rollè di coniglio al vino o altre robine così, da sistemare in ciotolette che porterete in tavola in modo che i commensali potranno accompagnare la degustazione di queste ulteriori prelibatezze con la già di per sé prelibata polenta concia.

E ora …buon appetito.. piatto pulito!   😉

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 febbraio 2012 in Ricette

 

TORTA DI ZUCCA

Questa ricetta e l’ha indicata la mia cara amica Ines, che l’ha scovata su Libero. L’ha collaudata e ha detto che è venuta una gran cosa, per cui se non vi dovesse piacere prendetevela con lei:

cuocete al forno 200 gr di zucca per venti minuti e poi passatela al mixer per ridurla in purè; mescolate il composto con 130 gr di burro ammorbidito e 120 gr di zucchero. Se volete potete aromatizzare questa salsa anche con la buccia grattugiata di mezza arancia; in seguito aggiungete 240 gr di farina tipo 00, un cucchiaio di succo d’arancia e uno di succo di limone. Mescolate bene il tutto e poi completate con una bustina di lievito per dolci e 130 gr di uvetta sultanina lasciata in ammollo un’oretta in una ciotola con del rum.

Quando il composto sarà ben amalgamato versatelo in una teglia imburrata e infarinata, e infornate a 180° per tre quarti d’ora. Quando la torta sarà cotta fatela raffreddare e poi spolveratela con un po’ di zucchero a velo; se non vi piace l’uvetta potete sostituirla con delle gocce di cioccolato.

 
4 commenti

Pubblicato da su 8 novembre 2011 in Ricette

 

TORTINO AL CIOCCOLATO

Il freddo è incominciato e ora tocca scaldarsi il cuore. E cosa c’è di meglio per scaldarlo di un …cuore di cioccolato? E’ così corroborante, ragazze! Eccovi la ricetta:

sciogliere a bagnomaria 100 gr di cioccolato fondente a pezzi in un pentolino con 80 gr di burro; una volta che il composto si sarà totalmente sciolto e amalgamato, aggiungetevi 80 grammi di zucchero a velo setacciato, mescolando bene per non formare grumi. In una ciotola a parte, sbattete due uova con un pizzico di sale, e poi aggiungete questa salsa alla crema di cioccolato, continuando a mescolare con un mestolino di legno. Setacciate una bustina di vanillina con venti grammi di farina, e aggiungetela alla crema; prendete quattro stampini per muffin e dopo averli imburrati e infarinati riempiteli per metà con il composto, riponendoli poi nel congelatore, dove dovranno rimanere per almeno due ore. Trascorso questo tempo, accendete il forno a 180° e dopo averlo riscaldato per qualche minuto ritirate dal frigo i tortini. A quel punto, li infornate per circa 8 minuti.

Quello che vedete in foto lo aveva fatto un mio conoscente; aveva utilizzato un accorgimento che lo aveva reso diverso dai tortini che si trovano normalmente in giro: aveva lasciato all’interno del cuore morbido dei pezzettoni fondenti. Una libidine. Che aspettate a farlo?

P.S.: L’ultima volta ho accorpato tutto il composto in un unico tegame tondo e piccolino, ottenendo un favoloso tortino al cioccolato. Divino anche così..

 
2 commenti

Pubblicato da su 21 ottobre 2011 in Ricette

 

Tag: , ,