RSS

SE DICO “MAYA” …TU A CHE PENSI?

17 Dic

200791911845_apemaiaE’ proprio il caso di dirlo: non ne usciremo vivi. Non tanto dalla profezia, quanto, invece, dall’ansia struggente di quel giorno, dal trottolio inquieto che massaggia i cervelli che si chiedono come avverà, dove, quando, cosa ne sarà di noi dopo..

Io resto sospesa a metà e registro gli umori. E questa, forse, è la posizione peggiore: quella di chi non si è fatta un’idea precisa e ondeggia tra una possibilità  ed un’altra del tutto opposta. Quindi, tra chi per quel giorno ha prenotato una risonanza magnetica, noncurante dell’idea di rimanere dentro il tubo se, improvvisamente, dovesse verificarsi un black-out.. e chi sta traccheggiando per procurarsi i kit di sopravvivenza.

In particolare, un mio collega, che oggi è riucito a dipingermi l’imminente temporale e la coincidenza di una scossicella di terremoto a Vallerotonda come l’inizio della preannunciata catastrofe. E vi assicuro che detto nella penombra di un gelido ufficio, illuminato solo da una lampada da tavolo, mentre fuori i nuvoloni grigi vengono squassati da lampi accecanti, ha un suo effetto. Lui non ha dubbi: qualcosa accadrà, e per non rischiare di farsi trovare impreparato, sta procurandosi ogni sorta di utilità. Mi meraviglia com’è che non abbia ancora iniziato a costruirsi l’arca di Noè, visto che siamo proprio di fronte al mare e basterebbe un cavallone più spiritoso degli altri per farci vedere i sorci verdi!!

Io ondeggio.. titubante su cosa indosserò quel giorno, quale profumo, se è meglio calzare scarpe comode per correre via o quelle bellucce col tacco caso mai dovessero arrivare le tv a riprenderci. Ci penserò su, anche se il tempo, in effetti, è poco.

Ma intanto un fatto è certo: se mi dici Maya, ancora e nonostante tutto, quel che mi viene in mente è ancora e solo una simpaticissima apetta..

 
5 commenti

Pubblicato da su 17 dicembre 2012 in Come la penso su...

 

5 risposte a “SE DICO “MAYA” …TU A CHE PENSI?

  1. antonio delle monache

    19 dicembre 2012 at 23:33

    Il 21 dicembre 2012, è la data del calendario” gregoriano ”nella quale secondo alcune credenze e profezie, prive di qualsiasi rilievo scientifico, si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche radicale trasformazione dell’umanità in senso spirituale, oppure la fine del mondo.
    Mecoioni…..!!!!
    A questo punto cara Palma,non ondeggiare,non titubare,per quella data,mi permetto di suggerirti:
    Abito lungo,(di quelli per i grandi eventi),scarpe con tacco,almeno 5 cm,tre spruzzi di coco mademoiselle chanel…….hahahahha
    E i maya, saranno di nuovo tra noi!!!!!
    Ciao chic
    Ndonio

     
  2. A casa di Palma

    21 dicembre 2012 at 20:27

    Mi ero tutta agghindata …e invece…

     
  3. celtika70

    22 dicembre 2012 at 01:30

    Bha!!
    E invece,avrai sicuramente deliziato la tua dolce meta’…..tutta agghindata…!!!!!
    Comunque,viva l’ape maya,viva willy.
    Mammasanta che freddo stanotte…brrrr
    Aloha

     
  4. celtika70

    30 dicembre 2012 at 14:58

    Vabbo’!!!
    Visto che la padrona non e’ in casa,quasi quasi mi accomodo a sbirciare un po’all’interno…
    Come al solito tutto in ordine,tutto rigorosamente in ordine!!!
    Mhmhmh!!!Quasi quasi apro il frigo,chissa’ se trovo un po’ di quel gelato alla stracciatella,che il buon Erma mi porto’una sera d’estate,forse un’anno fa’,non ricordo con precisione,comunque,dopo aver finito l’ultima cucchiaiata,esclamai:
    Cazzarola che buono!!!!!
    E pensare che per un’attimo,ebbi qualche dubbio sull’effettiva provenienza di quella squisitezza,voglio dire,dove l’avesse comprato,per intenderci.
    Ma quale comprato!!!
    Lo aveva fatto lei,con le sue mani,si,proprio lei,il mio capo,che serie A.
    Quanto tempo ancora da passare,prima che il gelato si possa riassaggiare??…fa pure rima!!!
    Mo esco,tanto di gelato,non si vede ombra….
    Lascio socchiuso ok?
    Ciao Palmiii

     
  5. A casa di Palma

    30 dicembre 2012 at 17:57

    Weeee… e non era manco dei migliori, visto che mi sa che avevo sbagliato le dosi della panna! E comunque mi sa che toccherà aspettare che mi sistemi nella prossima casa, perchè in questa l macchina del gelato non l’ho proprio tirata fuori. Mo vado a scrivere un post, và, così quando non hai altro da fare, almeno hai da leggere ;P

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: