RSS

LA STRIZZATRICE ..TI CAMBIA LA VITA!

30 Mag

Per me ha determinato la vera svolta; e quando, qualche giorno fa, ha dato segni di cedimento, dopo anni di onorato servizio, mi son sentita il terreno mancare sotto i piedi. E, di corsa, ne ho ordinata una nuova di zecca via internet, che mi è stata recapitata in un paio di giorni lavorativi. Fantastica!

Ma cos’è e a cosa serve. Beh, se avete un terrazzo semicoperto e possibilmente non esposto sulla strada, potete anche farne a meno. Ma anche se poteste godere di questa condizione ideale, in inverno il bucato fa sempre fatica ad asciugarsi, ci mette tempo.. Allora, la strizzatrice aiuterebbe anche voi.

Come funziona? E’ praticamente una piccola centrifuga che viaggia a 2800 giri: voi prendete il bucato dalla lavatrice, lo piegate come meglio vi riesce e lo riponete a strati in questa sorta di cilindro. Una volta riempita, la chiudete e per alcuni minuti lei tira fuori dal vostro bucato, già strizzato in lavatrice, tutta l’acqua superflua. E vi stupireste nel vedere quanta ne vien fuori! A quel punto, il bucato è appena appena umido e, riposto su uno stendino, all’esterno per chi può e condi-meteo permettendo, o all’interno per chi, invece, balconi non ne ha, in poco tempo sarà completamente asiutto.

Ma.. direte voi.. non è meglio un’asiugatrice? No, vi rispondo io; e vi spiego il perchè. Un’asciugatrice funziona a calore e ha dei consumi energetici altissimi. Io, che ho anche quella, i primi mesi la usavo per cicli completi, e lo feci finchè mi arrivò la prima bolletta. Inoltre, per quanto buona possa essere, ha comunque la tendenza a rovinare un pò i tessuti, sbiadire i colori e a trasferire al buon bucato profumato un odore non buono.

La strizzatrice, invece, essendo solo una centrifuga, rispetta completamente i tessuti (ottima anche con la lana, che invece dall’asiugatrice esce striminzita come se la metteste in acqua bollente …e se parlo, parlo per esperienza!) i colori restano brillanti e, non ultimo, anche il profumo dell’ammorbidente resta tale, intenso.

Se, poi, siete fortunatissime come me e, oltre alla strizzatrice, avete anche un’asciugatrice, i passaggi per evitare lo stendino sono questi: si tira fuori il bucato dalla lavatrice e lo si ripone nella strizzatrice; lo si lascia lì per ben più dei 5 minuti suggeriti (io arrivo tranquillamente anche a 15); lo si tira fuori e lo si ripone nell’asciugatrice, dove con gli ultimi 10 minuti di asciugatura forte, il bucato è pronto per essere stirato con i seguenti vantaggi: contenutissimi consumi (la strizzatrice consuma pochissimo), protezione di fibre e colori, buon profumo di pulito.

Allora, cosa aspetti? Ordina subito la tua strizzatrice, vedrai che tra poco non saprai più farne a meno! 

PS: quando la usate, non dimenticate mai mai mai di riporre la ciotolina per la raccolta dell’acqua sotto il beccuccio..  ;P

 
7 commenti

Pubblicato da su 30 maggio 2012 in Consigli per gli acquisiti

 

Tag: , , , ,

7 risposte a “LA STRIZZATRICE ..TI CAMBIA LA VITA!

  1. marcoz

    1 giugno 2012 at 08:45

    Rispetto all’asciugatura “naturale” (cioé solo stesi all’aria) gli indumenti come risultano, poi, più difficili da stirare? Cioè, non si spiegazzano, lì dentro?

     
  2. A casa di Palma

    3 giugno 2012 at 20:57

    Risultano facilissimi da stirare, perchè quando li si ripongono in strizzatrice (che ha la forma di un piccolo scaldabagno, un affare cilindrico) tocca avere l’accortezza di ripiegarli e “accatastarli” in modo piuttosto ordinato, per cui mantengono un aspetto piuttosto teso, non si spiegazzano affatto! POi, nel poggiarli (per qualche ora) sullo stendino, si rispetti l’accortezza di tenderli ulteriormente, ed ecco che il bucato è bello teso teso.. 🙂 Giuro!

     
  3. Paola

    16 ottobre 2012 at 05:54

    Non riesco a trovarlo: di che marca è il tuo?

     
  4. A casa di Palma

    16 ottobre 2012 at 16:09

    Paola, è maerca OLIMPIC, modello MONICA. Lultimo tipo che ho preso è fantastico, silenziosissima ed efficace. Lho acquistata tramite internet, ma se non riesci posso aiutarti a cercare un link presso cui acquistarla in tutta sicurezza.. Fammi sapere!

     
    • Paola

      17 ottobre 2012 at 18:18

      Vada per il link
      Grazie 1000

       
  5. A casa di Palma

    19 ottobre 2012 at 18:14

    Dunque, io l’ho acquistata lo scorso marzo su questo sito http://www.elettrodomesticonline.it …velocissimi ed efficienti! E questo è proprio il link della pagina dell’acquisto. Mi terrai aggiornata? Spero ti piaccia, è davvero una bella soluzione.. 😉

     
  6. A casa di Palma

    19 ottobre 2012 at 18:15

     

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: