RSS

ECCO CHE SUCCEDE SE NON SI LEGGONO I GIORNALI PER GIORNI

09 Apr

Ci vuole il cuore forte. Perchè ci sono notizie che ti fanno ridere a crepapelle, altre che fanno male, altre che deprimono fortemente. Allora, se te le sei lette un pò per volta, hai avuto modo e tempo di assimilarle; ma se, invece, ti metti a sfogliare le pagine web dei giornali dopo molti giorni in cui non lo fai, puoi quasi rimanerci secco.

Ho riso tanto per l’inseminatore londinese, capo della clinica della fertilità, che ora avrebbe in giro per il mondo la bellezza di 600 figli. Una vera e propria colonia di uomini e donne che un pò gli somigliano.. Divertente. Divertente perchè mi ha fatto pensare ad una piccola azienda a conduzione familiare dove, pur di risparmiare sui donatori, si utilizzava la materia prima a costo zero!

Fa male scoprire che, nella sanguinosa rapina in Calabria, uno dei banditi fosse figlio di un carabiniere. Se il padre è una buona persona, sono affranta per lui per aver avuto per figlio una pecora nera che, evidentemente, non meritava. Ma se il padre, invece, è lui per primo una pecora nera e ha cresciuto quel figlio lontano dai buoni valori …beh, questa notizia fa male due volte.

Mi sono sbellicata dalle risate ammirando i filmati in cui il Trota percepisce i soldi di noi altri (ricordiamocelo, mica attingeva solo dai soldi di quei quattro coglioni padani!). Mi sono sbellicata pensando che quella gente è talmente ottusa che neppure l’evidenza potrebbe costituire una prova inconfutabile. Ed è per questo che uno come Bossi ha potuto riscuotere tanta credibilità. E in tutto questo… mi sono sbellicata pensando a quanto loro ridano della gente del Sud, ma la gente del Sud col cavolo si farebbe fottere così!!!

E di quel povero pregiudicato agli arresti domiciliari che, pur di sfuggire alla convivenza con una mamma fortemente insopportabile, ha pensato bene di lanciare una molotov davanti al commissariato, così da esser certo di tornare in cella …ne vogliamo parlare? Poveraccio.

Costernata per la morte di un bimbo di 10 anni che giocava a pallone, lo sarei ancora di più se venisse confermato che faceva uso di anabilizzanti. Se così fosse… senza parole. Anzi, sì: i genitori di un ragazzino così, che ancora dovrebbe giocare con i soldatini e che dovrebbe avere il fiato che odora di latte, dove sono?

La notizia della ricostruzione del Titanic a 100 anni dal suo varo e dal tragico incidente che lo fece prematuramente inabissare mi ha lasciata un pò perplessa: c’è gente che ha pensato bene di pagare dai 3.500 ai 7.000 € per ripercorrere quella rotta, con tanto di vestiti d’epoca indoss. Che dire.. speriamo che si possa ripresentare anche l’occasione di un rovinoso impatto con un gigantesco iceberg e il conseguente affondamento dell’imbarcazione, così in quel biglietto tanto profumatamente pagato verrebbe ad essere ricompresa anche l’emozione dell’annegamento in acque gelide. Vuoi mettere?!

E dopo tanta fatica e la fortuna di essere sopravvissuta, credo proprio che me ne andrò a dormire!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 9 aprile 2012 in Come la penso su...

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: