RSS

PESCE D’APRILE!

01 Apr

Sono tornata. E questo non è un pesce d’aprile! Giuro. L’ultimo mese è stato un pò un andirivieni, tra arrivi, partenze, influenze e raffreddori. Ma adesso abbiamo rimesso le tende nella nostra casa e per un pò dovremmo restare qui (lo spero vivamente).

Insomma, oggi è 1° aprile, e come qualsiasi 1° aprile che si rispetti, merita il suo pesce. E devo dire che si sono divertiti in molti a farne. Partendo dal campo tecnologico, gmail lancia l’innovativa tastiera a due soli pulsanti: la tastiera superveloce, che consente di scrivere anche due messaggi contemporaneamente. Su Google maps, poi, la mappa diventa ad 8-bit, un pò come i video-game anni 80. Decisamente rivoluzionaria è la nuova app che aggiungerebbe a tutte le opzioni del proprio i-phone, anche quella di avere a portata di spruzzo un’ampia categoria di profumazioni ascellari. E per rimanere in tema di profumi, ecco che viene lanciato quello dell’Arsenal, nel senso che raccoglie tutte le varie profumazioni che caratterizzano quello stadio: da quella degli olii utilizzati dai calciatori a quella dell’erbetta appena tagliata, non tralasciando neppure quella della cucina dello chef della squadra! 

Camaleontica è la nuova Peugeot, che cambia colore a seconda dell’umore, e per rimanere in tema di rettili, ecco che dalla Svizzera arriva il geco che, con la sua efficace rapidità, neutralizza quello che da sempre costituisce un fastidioso problema per le povere mucche: le mosche.

Tra le tante bizzarre trovate delle più burlone compagnie aeree straniere, ve n’è una che propone una riduzione del costo dei biglietti a fronte di un aumento dei paganti, che però, ahimè, dovranno viaggiare in piedi. Ma la sfida più accattivante in questo settore la vince l’Italia, con la nascita, proprio oggi, di una compagnia a cui, una volta atterrato, pagherai solo quello che, secondo te, quel viaggio è valso.

La candidatura di Emilio Fede come sindaco a Cuneo non so che pesce d’aprile sia; ci sarebbe piaciuto di più se avesse comunicato che si leva dalle scatole una volta per tutte. E magari sarebbe stato bello che non fosse proprio il 1° aprile!

Nel giro delle bischerate sono rimasti coinvolti anche Camera e Senato, ed in particolare la bouvette, con il lancio della notizia secondo la quale, a seguito della visita del Presidente Monti a Pechino, sarebbero stati introdotti piatti cinesi nel menu. Peccato.. sarebbe stato un buon compromesso tra una cucina che trovo gustosa e la piaga cinese dell’igiene, così “diversa” dalla nostra.

Simpaticissimi i frati di Assisi, che sul loro sito hanno diffuso la notizia di una visitadi Adriano Celentano al sacro convento, confortata da un video con fotomontaggi che la rendevano decisamente molto credibile. E solo a sera hanno fatto sapere che si trattava di un pesce d’aprile quando, sempre sul sito, hanno commentato simpaticamente “Scherzi da frati!”.   

Nulla con tutto ciò, invece, purtroppo, pare avessero a che fare i pesci con cui certi giudici di Bari si facevano corrompere nella trattazione di certi processi: quelli pare fossero veri, saporiti e valevoli per tutto l’altro, mica solo per il 1° aprile! 😦

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 1 aprile 2012 in Curiosità dal mondo

 

Tag: , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: