RSS

HO SOGNATO TANTA …MERDA

27 Ott

LETTURA INTERDETTA AI DEBOLI DI STOMACO E, PIU’ IN GENERALE, AGLI SCHIZZINOSI.

E’ inutile che stia ad “addolcirvela” chiamandola puppu, cacca, feci ..e farò. No, no, era proprio merda. Ed era tanta.

Faccio una premessa. Il tutto è iniziato nel 2003, quando, dopo essermi laureata, ho fatto un corso per introdurmi nella mia attuale attività. Detto corso è durato 9 mesi e periodicamente sostenevamo esami, anche abbastanza complessi, le cui valutazioni erano espresse in trentesimi. Ebbene, stenterete a credermi, ma vi giuro che ogni volta in cui sognavo …la merda, appunto, il 30 era assicurato!

Poi, il sogno propiziatorio si è esteso anche ad altri ambiti della mia Vita e, pian piano, è andato generalizzandosi, anticipando tutti quegli eventi che richiedevano un certo impegno e la speranza in un buon risultato.

Detto ciò, devo ora ammettere che, con il parto ormai imminente, è chiaro …diciamocelo francamente… che la paura fa 90. Eh sì, perché al primo c’arrivi con l’incoscienza dell’inesperienza, ma al secondo sai bene cosa ti tocca. Quindi, evidentemente in questi giorni il mio inconscio è un pò in tiro, e stanotte ha tentato, così, di tranquillizzarsi.

Ecco il sogno. Ero a casa di una mia zia, a Sulmona (per quelli del corso di fotografia: è probabile che, sempre l’inconscio, voleva farmi sapere quanto desiderasse venire con voi a Pescocostanzo.. che da lì è ad un tiro di schioppo, e lì è andato ad inscenarsi il tutto) e prima di ripartire le chiedevo di poter andare in bagno. Il bagno era molto grande e soprattutto grazioso, rosa, con bei sanitari e bella rubinetteria, ma pieno di cacca ovunque. Ne era pieno il water, grandi pezzi erano attaccati ai rubinetti, strisciate sugli asciugamani. E’ chiaro che nel sogno mi sono urtata non poco, soprattutto perchè volevo capire chi fosse stato a combinare un simile scempio, e qualche indizio lo trovavo sul golfino di lana di un altro parente, incontrato poi fuori dal bagno, ma ogni ulteriore dettaglio, a questo punto, è superfluo. Quel che conta, invece, è che appena sveglia, ho esordito dicendo al mio povero maritino: “Wow.. ho sognato la merda!” e lui, rivolgendosi al piccoletto “Hai sentito? Mamma ha sognato la merda..”. Francamente, non so se loro due ne sono coscienti, ma ora ho un motivo in più per credere che tutto andrà per il meglio!  😉 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 ottobre 2011 in Senza parole

 

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: