RSS

LE LUCI NELLE CASE DEGLI ALTRI

05 Ago

Un condominio; Maria, un’amministratrice condominiale e il rapporto dolcissimo con sua figlia Mandorla; un padre sconosciuto, di cui il dilemma …scoprirlo o lasciar perdere.. tornerà a più ondate nelle intenzioni della piccola. Soprattutto a partire da quando sua madre Maria morirà in un incidente.

Tutti i condomini di quel palazzo, a quel punto, decidono di adottarla. In questo modo, il lettore viene trascinato in ciascuna di quelle case, di quelle intimità, di quelle storie, mai troppo banali e descritte con una certa dovizia di particolari.

Lentamente, ma non troppo… anzi, direi dalla prima pagina, il lettore viene agguantato e succhia quella narrazione con voracità, fino all’ultima pagina, quando il finale, che sembrava ormai quasi del tutto tracciato, lascia basiti. Del tutto basiti. E si desidererebbe con tutto il cuore, come purtroppo spesso accade, che quel libro continuasse all’infinito..

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 5 agosto 2011 in Recensioni

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: