RSS

ARRIVA IL PROFUMO ALLA PIPI’

23 Giu

Chi di noi non lo stava aspettando? Alla base della scelta della particolare fragranza c’è un senso incommensurabile del riciclo, e siccome parrebbe che la pipì non abbia altri usi, qualcuno ha pensato proprio a puesto. Fortuna, viene da pensare, che invece per la puppù di usi alternativi ce ne sono già..
L’articolo dice che tutto è nato da un’esperimento di una tizia che ha deciso di raccogliere le proprie urine fatte in ogni notte di luna piena. Poi, la sperimentazione si sarebbe evoluta, portando a riflessioni di spessore, come il fatto che l’urina risulterebbe più o meno profumata a seconda di quel che si mangia e che sarebbe il miele l’alimento che la renderebbe più delicatamente odorosa. Gli asparagi, aggiunegerei, invece sarebbero perfetti per quando si vuole indossare una fragranza corposa, intensa, fortemente speziata.
Intanto oggi mangio fagiolini: provo e poi vi faccio sapere..

Advertisements
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 giugno 2011 in Curiosità dal mondo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: